www.morenoripamonti.it


Vai ai contenuti

Serafino Ripamonti





Serafino Ripamonti nasce il 19 settembre del 1933 a Calco un paesino della provincia comasca. Data l'origine contadina della sua famiglia Serafino cresce a stretto contatto con gli animali della cascina coltivando una certa passione verso i simpatici cani. Passione che coltiva e continua nell'età della sua adolescenza; all'età di soli 14 anni instaura un contatto con la figura di un addestratore tedesco giunto in Italia nel periodo della seconda guerra mondiale. Una figura di rilevante importanza per Serafino. La passione per il mondo dei cani inizia dunque a giocare un ruolo importante nella sua vita, spinto dalla sete di conoscere si spinge verso la grande città di Milano dove inizia a lavorare in un laboratorio di toelettatura imparando i metodi e le nozioni di quel tempo.
Sino ad allora la toelettatura era considerata pura igiene del cane ovvero un concetto totalmente differente da quello degli standard internazionali adottati nelle gare espositive di competizione. La toelettatura e l'esposizione erano considerate due cose diverse, la prima come accorciatura riguardo la salute e l'igiene del cane (tagli senza stile) e la seconda vedeva invece tagli alla moda con stili che rispettano gli standard di bellezza.
Serafino dunque si fece promotore ideatore controccorente di una nuova toelettatura definendone i canoni di una vera e propria arte. Successivamente le nozioni imparate lavorando Serafino decide di aprire il suo primo laboratorio di bellezza, fu così che inaugurò negli anni 70' il primo e vero salone di bellezza a Milano in via Cappuccio.
Qui studia, crea, personalizza e delinea un nuovo standard di toelettatura, diverso da quello adottato nelle gare competitive ma conforme ai gusti estetici dei clienti e dei piccoli amici. In questo stesso periodo Serafino rimane però vittima di un grave incidente stradale che lo vedrà seduto su una sedia a rotelle per tutto il resto della sua vita. Nonostante ciò la forza della sua convinzione e l'amore verso i piccoli cani riescono a far proseguire Serafino nel suo grande intento di regalare gioia e felicità ai suoi piccoli amici e ai loro amanti. Aiutato dai figli e dalle persone a lui vicine riesce a finalizzare una serie di moda dei cani colorati e a fondare le basi della "Scuola dell'Arte della Toelettatura". In tutti gli anni successivi imbocca molte strade che lo porteranno a concludere molte gare di toelettatura nei vari paesi del mondo. Maestro di una vera e propria arte diffonde le nozioni della sua filosofia continuando la sua scuola. Ci lascia nell'agosto del 2009.





Torna ai contenuti | Torna al menu